Peaches and cream to fight the summer heat

custard2

Hi all! I’m back!
I must begin with saying that here in Rome, we’re in the throes of a truly searing hot summer: as of lately, the only thing I can think of is fresh fruit, sorbets, yogurt and BBQs, with no desire at all to stand by a hot stove or a 350F oven; but, almost per chance, I can’t help but think all the time about every kind of concoctions, chocolate batters and brioches to stick in the oven as a last minute dessert at night ( when it’s supposed to be cooler… But, let my tell you that, it’s just a naive illusion, at least here ), as if my mind wasn’t able to live a season at a time: it must have it all ( and, mind you, I really do love summer ).

The truth is, during the summer, I don’t really feel like cooking: for a girl that loves kneading bread by hand, throwing together a salad is just awesome for the tastebuds, but not so much so for the pleasure of cooking in itself. There, I said it. I’m really a summer person, but some kind of winter cook. Weird, isn’t it?

So, given that I couldn’t turn completely off my whim for cooking, I decided to turn it to my advantage throwing together one of my favourite desserts ( custard ) pairing a couple of much loved summer products: fresh yogurt and peaches. Yes, it was some kind of peaches and cream, actually.

For this particular dessert, though, I decided to use a batch of poached peaches I prepared last summer, using Donna Hay’s Seasons’ fabulous recipe, because, honestly, I had had them in the pantry for so long I really needed to use them to free some space for new summer preserves ( don’t you love making preserves too? ). So, I gave them a bit of a twist with a dash of maple syrup and a quick roasting prior to adding them to the custard, for added flavour. And they were amazing! The cream so silky, the peaches just tender and aromatic… I promise, they melt in your mouth.

For now, I’ll leave you with a ” happy summer! ” wish to you all, because I’m packing for a fortnight vacation at Elba Island ( remember my last time there, in March? ). Hope to see you soon!

custard3

Ciao a tutti! Sono tornata!

Devo cominciare dicendo che, qui a Roma, siamo nel pieno di un’estate davvero rovente: ultimamente, le uniche cose a cui riesco a pensare sono frutta fresca, sorbetti, yogurt e barbecue, senz’alcun desiderio di piazzarmi davanti ad un fornello acceso o ad un forno a 180 gradi. Ma, quasi per caso, non posso fare a meno di pensare continuamente ad ogni genere di composti, impasti al cioccolato e brioche da infilare in forno come dessert dell’ultimo minuto a tarda sera ( quando in teoria dovrebbe fare più fresco… Ma, lasciate melo dire, è solo una pia illusione, almeno da queste parti ), come se la mia mente non fosse in grado di vivere una sola stagione alla volta: deve averle tutte insieme ( e, badate bene, io adoro l’estate ).

La verità è che, durante l’estate, non amo molto cucinare: per una ragazza che ama impastare il pane a mano, mettere insieme un’insalata è fantastico per le papille gustative, ma non altrettanto per il piacere di cucinare in sé. Ecco, l’ho detto. Sono un tipo che ama l’estate, ma preferisco la cucina invernale. Strano, no?

Quindi, considerato che non riuscivo a tacitare completamente il mio vizio per la cucina, ho deciso di rivoltarlo a mio vantaggio preparando uno dei miei dessert preferiti ( custard ), abbinando un paio di prodotti estivi che amo molto: yogurt fresco e pesche. Sì, era una specie di pesche e crema, in effetti.

Per questo dessert in particolare, tuttavia, ho deciso di utilizzare delle pesche sciroppate che avevo preparato la scorsa estate utilizzando la favolosa ricetta di Domna Hay tratta da ” Stagioni “, perché, onestamente, l’avevo nella dispensa da così tanto tempo che avevo davvero bisogno di adoperarle per far spazio alle nuove conserve estive ( non piace anche a voi preparare conserve? ). Quindi, gli ho dato un tocco in più con uno spruzzo di sciroppo d’acero e n breve soggiorno nel forno prima di aggiungerle alla crema, per un po di sapore in più. E il risultato era fantastico! La crema così setosa, le pesche tenere e profumate… Ve lo assicuro, questi custards si sciolgono in bocca.

Per il momento, vi lasciò con un augurio di buone vacanze, perché sto facendo le valigie per una vacanza di un paio di settimane all’isola d’Elba ( ricordate la mia ultima puntata lì, in Marzo? ). Spero di risentirvi presto!

custard5

Peaches and maple syrup custards
Makes 5 6-oz custards
For this recipe, I’ve poached peaches following Donna Hay’s ” Seasons ” recipe for vanilla poached peaches, but feel free to substitute with whatever recipe you have at hand and you feel comfortable with, or even, if you’re short of time, with really good-quality store bought ones.

  • 50 g. Natural cane sugar
  • 4 eggs
  • 50 g. Almond flour
  • 250 g. Full-fat yoghurt of greek-style yoghurt ( for a creamier result )
  • 250 Ml Milk
  • 50 ml heavy cream
  • 1 vanilla bean, seeds scraped, or 1 tsp vanilla extract
  • 2 poached peaches, halved and diced to 1/3 inch cubes
  • 1 knob of butter
  • 2 tbs maple syrup

In a non-stick frying pan, melt the butter; then, add the diced peaches and cook them briefly over medium-low heat, drizzling them with maple syrup, for 3-4 minutes. Let them cool a bit, steeping in their pan juices.

Preheat the oven to 325F ( 160 C ).

Meanwhile, whisk the eggs with the sugar and the vanilla seeds or vanilla extract; add the yoghurt, heavy cream, milk and almond flour, and mix until smooth.

Place the diced peaches on the bottom of 5 6-oz ramekins; add their cooking syrup to the egg batter and mix well. Pour the batter in the ramekins, over the cubed peaches, and transfer the ramekins in a deep-rimmed baking pan; place it in the oven and pour in the pan enough water to go halfway through the sides of the ramekins.

Bake for 40-45 minutes or until set. Remove them carefully from the water bath, taking care not to spill water inside the ramekins. Serve chilled, with slivered almonds on top.

custard4

Custards alla pesca e sciroppo d’acero
Per 5 custards da 200 ml

Per questa ricetta, ho ottenuto le pesche sciroppate seguendo la ricetta di Donna Hay tratta da ” Stagioni ” per le pesche sciroppate alla vaniglia, ma sentitevi liberi di sostituirle con qualsiasi ricetta abbiate sotto mano e che vada bene per voi, o persino, se avete poco tempo, con delle pesche sciroppate in barattolo di ottima qualità.

  • 50g. Zucchero naturale di canna
  • 4 uova
  • 50g. Farina di mandorle
  • 250 ml yogurt intero o yogurt greco ( per un risultato più cremoso )
  • 250 ml latte
  • 50 ml panna densa
  • 1 baccello di vaniglia, i semini estratti, o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 pesche sciroppate, tagliate a metà e tagliate a cubetti di poco più di mezzo centimetro di lato
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero

In una padella antiaderente, far fondere il burro; quindi, unirvi le pesche a pezzetti e far cuocere brevemente su fuoco medio basso, irrorandole con lo sciroppo d’acero, per 3-4 minuti; quindi, far raffreddare, lasciando aromatizzare le pesche nel loro fondo di cottura.

Preriscaldare il forno a 160 C.

Nel frattempo, sbattere le uova con lo zucchero e i semi di vaniglia o l’estratto di vaniglia; quindi, aggiungervi lo yogurt, il latte, la panna e la farina di mandorle, e mescolare fino ad ottenere un composto liscio.

Suddividere le pesche a cubetti fra le cocottine da 200 ml; aggiungere il loro fondo di cottura al composto di uova e mescolare bene. Versare il composto nelle cocottine, sopra i cubetti di pesca, e porre le cocottine in una teglia a bordi alti.
Infilare la teglia nel forno, e versarvi acqua calda fino a raggiungere metà altezza delle cocottine.

lasciar cuocere per 40-45 minuti, o fin quando le creme si saranno rassodate. Rimuovere con attenzione le cocottine dal bagnomaria, facendo attenzione a non versarvi dell’acqua. Servire fredde, con mandorle a lamelle.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: