Cinnamon and cardamom buns

bun2 Hi all!

Today is St. Lucy, a very important day in Swedish traditions ( not that I’m Swedish, but I’m after anything so fascinating ! ). On this day, they use ( or at least, their children does ) to wear a candle wreath on the head and to prepare delicious, sweet and spicy buns: the amazing Lussekatter ( meaning, Lucy’s cats ) buns, loaded with raisins and the beautiful, golden colour of saffron. I’d planned to make a batch of these weeks ago for this day, having succeded to earn an authentic Scandinavian recipe, but, when the day came… we where out of eggs. Yes, out of eggs right in the middle of the week! that, I have to say, was due to the overbaking during the week end ( the bundts that I’ ve already posted, Aran’s chocolate chips cookies and a beautiful, sweet bread crown that I’ll leave for another post ), and to the delicious tortilla de patatas that I’ve cooked two days ago for my brother and sister, that adore this spanish recipe. But, anyway, out of eggs and with a very scarce desire to leave the warmth of the home for the freezing temperatures outside ( at least for Rome!  we’ve dropped to the 40s, a pretty unusual thing for December ). So, I decided to present you with another version of these buns, that I’ve baked last week ( unfortonately all gone now ): cinnamon and cardamom buns. They’re a favourite around here, the treat everyone craves for when thinking about something sweet and buttery; I’ve baked batch after batch of these even in the throes of summer heat, even if they’re not exactly a summer delicacy… but, anyway, I thought I could present you with these, not only because they are delicious, but also because this day is very near to my heart, and I couldn’t let it pass without acknowledgment: last week, my aunt’s mother ( named Lucy in fact ) passed away, and I couldn’t attend her funerals because of my dad’s recovery period. So, I wanted to mark this day anyway with something sweet and homey – the best way to say goodbye to someone.

bake them, eat them and be happy!

bun7

Ciao a tutti!

Oggi è Santa Lucia, un giorno molto importante nella tradizione Svedese ( non che io sia svedese, ma amo tutto ciò che sia così affascinante! ). In questo giorno, loro ( o almeno, i loro bambini ) sono soliti indossare coroncine di candele e preparare deliziosi e speziati panini dolci: i fantastici Lussekatter ( dal significato di Gatti di Lucia ), colmi di uvette e del bellissimo colore dorato dello zafferano. Avevo pianificato di prepararne un’ infornata per oggi già da settimane, essendo riuscita a procurarmi un’ autentica ricetta Scandinava, ma, quando il giorno è venuto… avevamo finito le uova. Sì, siamo rimasti senza uova nel bel mezzo della settimana! Questo fatto, devo dire, è dovuto all’ eccesso di infornate durante il week-end  ( i bundt che ho già postato, i biscotti alle gocce di cioccolato di Aran e una bellissima corona di pane dolce che lascerò per un prossimo post ), e alla preparazione della deliziosa tortilla de patatas che avevo preparato due giorni fa per mio fratello e mia sorella, che adorano questa ricetta spagnola. Ma, in ogni caso, mi trovavo senza uova e con una scarsissima voglia di lasciare il tepore della casa per le gelide temperature esterne ( almeno, gelide per Roma! siamo scesi intorno ai 4 gradi, una cosa piuttosto inusuale per Dicembre ). Quindi, ho deciso di mostrarvi un’ altra versione di questi panini dolci, che ho infornato la scorsa settimana ( purtroppo tutti finiti al momento ): panini dolci alla cannella e cardamomo. Sono un classico da queste parti, il dolcetto che tutti desiderano quando pensano a qualcosa di dolce e burroso; ne ho preparate infornate su infornate anche durante l’ infernale caldo estivo, sebbene non siano esattamente una tipica delizia estiva… Ma, in ogni caso, ho pensato che avrei potuto presentarvi questi, non solo perchè sono deliziosi, ma anche perchè questo giorno mi sta molto a cuore, e non potevo lasciarlo passar via senza fermarlo: la scorsa settimana, la madre di mia zia ( in effetti, una Luciana ) se ne è andata, e non ho potuto partecipare ai suoi funerali a causa del periodo di convalescenza di mio padre. Così, ho voluto segnare comunque questo giorno con qualcosa di dolce e intimo – il modo migliore di dire arrivederci a qualcuno.

Preparateli, mangiateli e siate felici!

bun8

Cinnamon and cardamom buns

adapted from Leila Lindholm’s Sweet and Savoury Swedish Baking

makes 25 buns

  • 1 tbs green cardamom capsules
  • 300 ml ( 1 1\5 cups ) whole milk
  • 50g.  ( 1 1\2 oz ) fresh baker yeast
  • 135g. ( 3\5 cup ) caster sugar
  • 1\2 tsp salt
  • 150g. ( 10 1\2 tbs ) butter, at room temperature
  • 1 egg, at room temperature
  • 720g. ( 3 cups ) plain flour
  • 200g. ( 14 tbs ) more butter, at room temperature
  • 90. ( 4 tbs ) more caster sugar
  • 1 tbs ground cinnamon
  • 1 egg white, for brushing

crush the cardamom capsules with a mortar, obtaining a fine powder; then, add them to the milk and pour the mix in a small saucepan. bring it to a low heat and let it come to a low boil; then, turn the heat off and let it infuse until it reaches body temperature. Filter the milk through a fine mesh sieve and reserve.

Sprinkle the yeast in a clean bowl and pour the lukewarm milk over it; stir with a wooden spatula until the yeast is melted. then, add the 135g. sugar, salt, and egg. Then, add the 150g. butter, one spoon at a time, until no more is left. There will be some small lumps, which is fine.

Then, start to add the flour, three spoons at a time, until a soft dough forms. Knead it a couple of times, then let it ferment under a cloth for 1 hour or until it doubles in volume.

Preheat the oven to 200°C ( 375F ).

meanwhile, mix the butter with the sugar and cinnamon, until it forms a silky cream.

When the dough is fermented, roll it out over a ( preferably cold ) surface to a rectangular shape; then, with a sharp knife, cut out 4 stripes. Spread over every one of them the butter and cinnamon mix , then, fold in half lengthwise and close the edges. Then, with the knife, cut out 25 squares, close the edges; engrave a deep cut in every square of dough, forming something like a pair of trousers; roll up the stripes of pasta thus formed, and tie them together, forming the bun.

Brush each bun with the egg white. Then, bake them over a baking sheet for 15-20 minutes or until golden. Let them cool over a cooling rack. They’re delicious lukewarm, with a glass of milk or even on their own…

bun5

panini dolci alla cannella e cardamomo

adattati da ” pane, dolci e biscotti” di Leila Lindholm

per 25 panini dolci

  • 1 cucchiaio di capsule di cardamomo
  • 300ml latte intero
  • 50g. lievito di birra fresco
  • 135g. zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 150g. burro morbido
  • 1 uovo, a temperatura ambiente
  • 720g. farina
  • 200g. burro morbido, in più
  • 90g. zucchero, in più
  • 1 cucchiaio di cannella macinata
  • 1 albume, per spennellare

Polverizzare le capsule di cardamomo in un mortaio, fino ad ottenere una polvere fine. unirla al latte e, in un pentolino, portarla a bollore su fuoco basso. Spegnere il fuoco e lasciare in infusione fin quando il composto non sarà giunto a temperatura ambiente. Filtrare attraverso un colino a maglie fitte, e mettere da parte.

Sbriciolare il lievito in una ciotola pulita; versarvi sopra il latte e mescolare con una spatola di legno, fin quando il lievito non sarà sciolto. Unirvi quindi lo zucchero, il sale e l’ uovo. Aggiungervi i 150g. burro morbido, un cucchiaio alla volta. Dovrebbero rimanere dei piccoli grumi, il che è perfetto.

Cominciare quindi ad unire la farina, tre cucchiai alla volta, fin quando non si ottiene un impasto soffice. Impastarlo un paio di volte, quindi lasciarlo lievitare sotto un panno per 1 ora o fin quando non raddoppia il suo volume.

Preriscaldare il forno a 200°C.

Nel frattempo, mescolare a crema il burro con lo zucchero rimasto e la cannella, fino ad ottenere una crema omogenea.

Quando l’ impasto sarà lievitato, stenderlo con il mattarello su una superficie, preferibilmente fredda, fino ad ottenere un rettangolo; quindi, ritagliarla con un coltello affilato fino ad ottenere 4 strisce di pasta. Spalmarle con il composto di burro e cannella, quindi ripiegarle a metà per il senso della lunghezza. Chiudere bene le estremità.

Con il coltello, ricavarne 25 quadrati, chiudendo bene anche le loro estremità. Sempre con il coltello, incidere questi quadrati di pasta fino ad ottenere una sorta di forma a pantalone. Arrotolare ogni ” gamba” del pantalone verso l’ esterno; quindi annodarle insieme e ripiegarle su se stesse. Spennellare ogni panino dolce con l’ albume.

Infornare per 15-20 minuti o fin quando non saranno dorati. lasciar raffreddare su una gratella. Sono fantastici tiepidi, accompagnati da un bicchiere di latte, o anche da soli…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: