Pistachio Tea Cakes

I’ve already registered here in this blog my fondness for pistachio: pistachio ice-cream, pistachio nougat, pistachio cookies… and pistachio cakes of course!

I know that pistachios are pricey, so I use to buy them very seldom ( at least, to satisfy my cravings ), most likely around Christmas time. Yes, beacuse here in Italy Christmas is a time of fruit: almonds, walnuts, pistachios, hazelnuts, dates, tangerines and all things citrus, usually served plain, during the long holiday evenings, or used for chocolate or honey torrone ( nougat ); some even use these fruits as fiches at bingo, and eat them throughout the game, until no one is left.

But, in this case, I wanted to reproduce the flavours of my much coveted childhood nougat, which I had never found again,  one that my father used to brought us during is week-end visits: pistachio and orange nougat. At first, I had envisioned some kind of pistachio cupcakes, with a swirl of citrus buttercream on top, or at least soaked with a simple syrup flavoured with orange zest, but then I preferred to keep them plain, and fold the orange zest into the batter, worried that otherwise the result would have been overly sweet; but you can add buttercream or custard or whatever to my plain pistachio tea cakes recipe of course! I think in fact that they would be great also by substituting orange with some fresh raspberries ( another love of mine );They are quite versatile…

I’ve opted for olive oil instead of butter to grease the moulds, because it gives a wondrous smell to the tea cakes, but you can use what you prefer: butter, or even nut oil, such as pistachio or almond oil… the sprinkle of sugar on the outside keeps the cakes moist, soft and sticky… just as a childhood treat needs to be!

Well, here’s the recipe; I hope you will enjoy it as much as I do!

Ho già parlato in questo blog del mio amore per il pistacchio: gelato al pistacchio, torrone al pistacchio, biscotti al pistacchio… e naturalmente, tortine al pistacchio!

So che i pistacchi sono costosi, quindi li riesco ad acquistare molto di rado ( per lo meno, non abbastanza spesso da soddisfare i miei desideri ), tendenzialmente durante il periodo Natalizio. Sì, perchè qui in Italia il Natale è tempo di frutti: mandorle, noci, pistacchi, nocciole, datteri, mandarini e qualunque genere di agrumi, di solito serviti al naturale, durante le lunghe serate di festa, o utilizzati per preparare torroni al cioccolato o al miele; qualcuno utilizza questi frutti persino come fiches per la tombola, mangiandole nel frattempo, fin quando non ne rimane più nessuno.

Ma in questo caso volevo riprodurre i sapori del mio tanto desiderato torrone dell’ infanzia, che non ho più ritrovato, una varietà che mio padre era solito portarci durante le sue visite nel week-end: torrone al pistacchio e arancia. Dapprima, avevo pensato ad un qualche genere di cupcakes al pistacchio, con un ciuffetto di crema di burro agli agrumi, o per lo meno irrorati con uno sciroppo di zucchero alla scorza d’ arancia, ma alla fine ho preferito tenerli semplici, e integrare la scorza d’ arancia direttamente nell’ impasto, preoccupata che altrimenti il risultato sarebbe stato eccessivamente dolce, ma voi potete anche aggiungere una crema al burro, un custard o qualsiasi altra cosa alla mia semplice ricetta di tea cakes al pistacchio, naturalmente! In effetti, penso che sarebbero fantastiche anche  sostituendo l’ arancia con qualche lampone fresco ( un altro ingrediente che amo ); sono piuttosto versatili…

Ho deciso di adoperare olio d’ oliva per gli stampi invece che burro, perchè dà alle tortine un ottimo profumo, ma voi adoperate quello che più preferite, burro o anche olio di pistacchi o mandorle; la copertura esterna di zucchero sciolto renderà i tortini delicati, morbidi e appiccicaticci… come ogni buon dolce che ricorda l’ infanzia dovrebbe essere!

Bene, ecco qui la ricetta; spero che vi piacerà tanto quanto piace a me!

Tea Cakes al pistacchio

per circa 12 tea cakes

  • 200g. farina
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 200g. burro a temperatura ambiente
  • 150g. zucchero, più altro per gli stampi
  • 100g. pistacchi non salati al naturale
  • 1 arancia
  • olio d’ oliva per gli stampi

Preriscaldare il forno a 160°C.

in un pentolino, far bollire due dita d’ acqua, a bollore, versarvi i pistacchi e lasciarli andare per circa 1 minuto. Quindi, scolarli e disporli ancora caldi in un panno, chiudere il panno e strofinare per bene i pistacchi al suo interno, eliminando la sottile pellicola in superficie. lasciar raffreddare completamente i pistacchi.

frullare i pistacchi con la metà dello zucchero, fino ad ottenere una polvere fine; nel frattempo, sbattere a crema il burro morbido con lo zucchero rimasto; aggiungere una alla volta le uova, sbattendo fino ad incorporarle; quindi, aggiungervi poco alla volta la farina. integrarvi la farina di pistacchi.

Aggiungere all’ impasto, che dovrebbe risultare piuttosto denso, la scorza grattugiata dell’ arancia, e mescolare bene.

versate una punta di olio d’ oliva in ogni stampo da tortina ( ne verranno circa 12 ); spennellate bene l’ olio lungo i bordi dello stampo, e quindi ricopritelo con lo zucchero 8 come fareste normalmente con la farina ). versate in ogni stampino un paio di cucchiai di impasto; quindi, infornare per 25-30 minuti ( non devono dorarsi, ma inserendovi uno stuzzicadenti dovrebbe uscirne asciutto ).

Lasciarli raffreddare completamente prima di toglierli dallo stampo.

Pistachio Tea Cakes

makes approximately 12 cakes

  • 200g. ( 4\5 cup ) flour
  • 4 eggs, at room temperature
  • 200g. ( 14 tbs ) butter, at room temperature
  • 150g. ( 3\5 cup ) sugar, plus more for the moulds
  • 100g. unsalted natural pistachios
  • 1 arancia
  • olive oil, for the moulds

preheat the oven at 160°C ( 325F ).

in a small saucepan, bring to a boil an inch of water and then, toss in the pistachios and cook them for a minute; drain them. Then, while still warm, place them in a dry kitchen towel and rub them together to remove their skins. Let them cool completely.

In a food processor, process the pistachios with roughly a half of the sugar to a fine powder; meanwhile, whisk the butter with the leftover sugar, incorporate the eggs, one at a time; Add carefully the flour to the batter. Then, incorporate the pistachio meal and the orange zest. The batter should result quite thick.

grease the cake pans with a drop of olive oil, and sprinkle them with sugar. pour 2 tbs of the batter in each pan, and bake them for 25-30 minutes ( they should not turn golden, but a toothpick inserted in the center should come out clean ).

Let them cool completely before unmoulding.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: