Chocolate chips brioches

… I know, I know what you are thinking: ” Really she cooks that much?! Really they eat that much ?! “. Answer is, yes. Or rather, not on normal days, but now that my father is just come back home from a pretty nasty surgery operation, we’re trying to let him recover sweetly. Pretty good way to recover, I must say. Of course, I bake a lot even on normal days, because we do not use to buy industrial snack or something, but this is a particular period nonetheless. A very good way to extract good out of bad, isn’t it?

This morning in fact, my father came to me whit a rather sheepish expression, pointing out that there were no more apple cake ( Aran’s one ) nor pistachio cookies ( something I will write about here soon, because they were really delicious ) . So, of course I got it and came back to the kitchen in a rush… probably my favourite room in the house. I’ve taken out flour and eggs from the cupboard, and… here they were. Delicious, moist chocolat-y little brioches. Sweet and fragrant.

Lo so, lo so cosa state pensando: ” Davvero questa ragazza cucina così tanto ?! Davvero mangiano tutta questa roba ?! “. La risposta è sì. O meglio, non in giorni normali, ma ora che mio padre è da poco tornato a casa in seguito ad un’operazione chirurgica piuttosto difficile, stiamo cercando di fargli trascorrere la convalescenza dolcemente. Una maniera piuttosto piacevole di rimettersi in salute, devo dire. Naturalmente, cucino molto anche in giorni normali, perchè di solito non compriamo merendine industriali o cose simili, ma questo è comunque un periodo un pò particolare. Un bel modo di trovare il buono nel cattivo, no?

In effetti questa mattina mio padre è venuto da me con un’ espressione piuttosto imbarazzata, facendomi notare che sia la torta di mele ( quella di Aran ) sia i biscotti al pistacchio ( qualcosa di cui scriverò presto qui, perchè erano davvero deliziosi ) erano finiti. Naturalmente, ho colto il messaggio e sono andata di corsa in cucina… probabilmente la mia stanza preferita in tutta la casa.  Ho tirato fuori la farina e le uova dalla dispensa, e… eccole qui. Deliziose, morbide e cioccolatose biochine. Dolci e fragranti.

Brioches ai pezzetti di cioccolato

per circa 12 brioches

  • 15g. lievito di birra fresco
  • 125 ml latte intero
  • 1 cucchiaio raso di zucchero di canna, più altro per completare
  • 260g. farina
  • 60g. amido di mais
  • 1\2 cucchiaino di sale
  • 70g. ( circa un cucchiaio colmo ) di miele
  • 2 uova, più un albume per spennellare
  • 110g. burro morbido, più altro per lo stampo
  • 100g. cioccolato fondente, tritato
  • zucchero, per lo stampo

porre a scaldare sul fuoco il latte fino a circa 38°C ( toccandolo, dovreste avvertire solo una leggerissima sensazione di calore ).

sbriciolare il lievito in una ciotola e versarvi sopra il latte, mescolando con un cucchiaio di legno; aggiungere lo zucchero di canna, il miele e le uova, una alla volta, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Unirvi il burro, mescolando vigorosamente; dovrebbero rimanere dei grumi, ma non importa, spariranno progressivamente quando aggiungerete la farina.

mescolare assieme la farina, l’ amido di mais e il sale; quindi, unire questo composto due cucchiai alla volta agli ingredienti liquidi, sempre mescolando. alla fine, il composto dovrebbe essere privo di grumi e piuttosto denso, ma pur sempre fluido e appiccicoso. unirvi il cioccolato tritato.

Preriscaldare il forno a 180°C.

imburrare degli stampi da muffin, e spolverarli con un poco di zucchero; quindi, sistemare in ciascuno uno o due cucchiai di composto, e lasciar lievitare per circa 1 ora. Quindi, spennellare lievemente la superficie con l’ albume ( vi consiglio di usare le dita, perchè l’ impasto risulterà troppo morbido per le setole del pennello ), e spolverare appena di zucchero di canna. Infornare per circa 20-25 minuti, o finchè non risulteranno dorati. Lasciar raffreddare almeno 15 minuti nello stampo prima di sformarli.

Chocolate Chips brioches

make around 12 little brioches

  • 15g. ( 0.50 oz ) fresh baker yeast
  • 125 ml ( 1\2 cup ) whole milk
  • 1 tbs natural cane sugar, plus more for finishing
  • 260g.( 1 cup ) plain flour
  • 60g. ( 1\5 cup ) cornstarch
  • 1\2 tsp salt
  • 70g. ( 1 tbs ) honey
  • 2 eggs, plus 1 more for brushing
  • 110g. ( 1 stick or 8 tbs ) unsalted butter at room temperature, plus more for the mould
  • 100g. (3.50 oz ) dark chocolate, chopped
  • sugar, for the mould

in a small saucepan, heat the milk until it reaches 38°C ( 100F ).

Sprinkle the yeast in a bowl, and melt it with the milk, stirring with a wooden spoon. then, add the natural cane sugar, honey, and eggs, one at a time, until a smooth batter forms.

then, add the butter, stirring vigorously; there will be some lumps, which is fine; they will disappear when you will add the flour.

in another bowl, mix together the flour, cornstarch and salt; then, add this mix to the liquid ingredients, 2 tbs at a time, always stirring, until it becomes lump-free. It will be a thick, sticky batter, not a proper dough. add the chopped chocolate.

Preheat the oven to 180°C ( 350F ).

grease 12 muffin pans and dust them with the sugar; then, pour around 2 tbs of the batter in each pan, and let them ferment for 1 hour. Then, brush each one of them with the egg white ( with your fingers, because it will be a too soft batter to brush ), and sprinkle some of the reserved natural cane sugar on top. Bake for 20-25 minutes or until golden. Let them cool at least 15 minutes in the pan before unmoulding.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: